Presentazione

Il coordinatore del corso di studi magistrale in Matematica è la Prof. Florinda CAPONE.

Per i vari referenti, vedere l’organigramma.

Contenuti

Il corso di Laurea Magistrale in Matematica è volto a fornire agli Allievi competenze multidisciplinari, fondate sull’acquisizione di solide basi matematiche e conoscenze approfondite di metodologie tradizionali ed innovative. L’offerta formativa è caratterizzata dalla possibilità di scelta tra tre diversi curricula (Generale, Applicativo e Didattico) ognuno dei quali è composto da:

  • corsi fondamentali, il cui contenuto costituisce le basi su cui si fondano le ricerche recenti,
  • corsi di carattere specialistico – a scelta dello studente – atti a fornire contenuti e tecniche avanzate nei diversi settori della Matematica.

Obiettivi

La Laurea Magistrale in Matematica si pone l’obiettivo di formare figure professionali altamente qualificate nei diversi settori della Matematica, adattandosi alle propensioni ed alle specifiche caratteristiche razionali dei singoli. La differenziazione dell’offerta formativa ha l’obiettivo di condurre gli Allievi all’acquisizione di soft skills individuali e di sviluppate capacità di problem solving, tipiche delle conoscenze matematiche.

In particolare il laureato Magistrale in Matematica durante il suo percorso formativo ha l’opportunità di maturare:

  • una solida preparazione culturale di alto livello che comprenda la completa coscienza della Matematica, dai suoi aspetti puramente teorici fino a quelli propriamente applicativi;
  • una profonda capacità critica e comunicativa dei problemi e dei metodi della matematica;
  • una spiccata propensione ad attività di ricerca (Università, Enti di Ricerca ed Aziende) per operare ad alti livelli in differenti contesti lavorativi;
  • la capacità di modellizzazione matematica dei problemi, spendibile in molteplici contesti e settori;
  • soft skills ed abilità comunicative utili per l’insegnamento e la divulgazione formativa del pensiero scientifico;
  • la propensione ad interagire con formatori di altre discipline per affrontare lo studio di problemi complessi dal punto di vista teorico ed applicativo;
  • dimestichezza nell’utilizzo di software informatici di tipo matematico e non matematico;
  • creatività, intuizione, abilità di analisi, capacità di astrazione dei problemi e deduzione di idee originali ed innovative.

Requisiti per l’accesso

Per iscriversi al corso di Laurea Magistrale in Matematica occorre essere in possesso di almeno uno tra i seguenti titoli:

  • Laurea in Scienze Matematiche (classe 32 ex. D.M. 509/1999 e classe L-35 ex D.M. 270/2004) conseguita presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • Laurea appartenente alla classe L-35 (Scienze Matematiche) conseguita presso altro Ateneo previa valutazione della carriera scolastica;
  • Laurea non appartenente alla classe L-35 (Scienze Matematiche) purché lo Studente abbia conseguito un significativo numero di CFU in termini quantitativi e di distribuzione nei settori scientifico disciplinari da MAT01 a MAT08.

Per maggiori informazioni consultare il “Regolamento Didattico” del Corso di Laurea Magistrale in Matematica nella sezione “Percorso di Laurea”.

Conseguimento

Come è noto, l’Università è responsabile, oltre che delle attività formative, anche dell’accertamento e della valutazione del lavoro svolto da ciascuno studente. La “unità di misura” del lavoro svolto prende il nome di Credito Formativo Universitario (CFU). Il CFU corrisponde convenzionalmente a 25 ore di lavoro (comprendenti ad esempio le ore di lezione o di laboratorio, e le ore di studio personale). Per ottenere la laurea Magistrale in Matematica, chi ha già ottenuto un titolo di primo livello, deve conseguire altri 120 CFU. Ogni studente deve rispettare le regole riportate nel regolamento didattico vigente nel suo anno di iscrizione. Qui di seguito diamo una descrizione generale di queste regole. Tutti i necessari dettagli sono riportati nella pagina dedicata ai percorsi di laurea.

Tipicamente i CFU si ottengono seguendo le lezioni e sostenendo gli esami. Ciascun insegnamento vale un certo numero di CFU, che vengono attribuiti nel momento in cui si supera l’esame. Il voto ottenuto per ciascun esame concorre a determinare il voto finale di laurea, in maniera proporzionale ai CFU attribuiti. La maggior parte dei CFU devono obbligatoriamente conseguirsi in questo modo; la rimanente quota può essere anche attribuita con modalità diverse (Attività Formative Varie).

Assicurazione
della Qualità

La qualità del corso di studi Magistrale in Matematica viene controllata dall’Ateneo, tramite il Nucleo di Valutazione (NdV) e dallo Stato, tramite l’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR). Qui di seguito sono riportati dati riassuntivi raccolti nei rispettivi processi di valutazione.

Esiti dei questionari NdV
di rilevazione delle opinioni degli studenti

Schede ANVUR
dei Corsi di Studio